31 mar 2016

Ho deciso di correre

 Georgia....., era Georgia e non giorgia, mi ricordavo bene e mi pareva strano, però questa mia decisione di correre, questa mia voglia di fare, di sudare per il bene degli altri mi ha strappato un sorriso come sempre capita in questi casi a noi intellettuali e poeti della legge.
Robba un pochino arcaica pe' voi ragazzi, abituati ormai a vivere in famiglie ristrette, massimo uno o due figli, noi eravamo quelli dei tre o quattro mentre i nostri padri e zii erano quelli da sette, otto ma anche di più, tanto che io ricordo perfettamente gli zii più giovani che partivano per il  militare.

Era da loro, dagli zii bambini che si apprendevano le cose utili alla vita, visto che si viveva tutti attaccati allo stesso scoglio invece da zio Mario che era l'intellettuale, l'unico ad aver fatto il liceo, imparai a non odiare la scrittura. Il più giovane di loro si vedeva poco in casa, si dice avesse tentato anche il cinema per via della sua apparenza fisica, di certo fu quello che accumulò più fortuna, non stava in casa ma aveva imparato molto sul funzionamento dei meccanismi della società.
I grandi nel momento dello stimolo si interessavano dei piccoli mantenendo un atteggiamento severo quando si informavano sulla scuola: 
- cosa dice la maestra? 
  - mi mette sempre nove e dieci
- a ginnastica come vai?
 - abbastanza bene
- ma a core, a core sei bravo?
 - ammazza, co' 'ste gambe so velocissimo 
Qui allora si inseriva l'elemento educativo determinante, il gesto inequivocabile con cui si alzava la gamba destra o sinistra, a seconda della tendenza individuale, e si faceva partire l'enorme peto
- a Piè allora vai, correje appresso, nun ta fa scappà.
Grazie per il ricordo Georgia e del sorriso, a quanto pare le chiacchiere continuano a stupire gli immaginifici, tutti richiedono gente qualificata e possibilmente bella per attrarre i voti dei più esigenti e con me potete stà sicuri de favve er bagno ar fiume senza bisogno dello scafandro, ma solo con la muta, però, mi chiedo, come mai solo il partito degli under 70.000  ha abolito le elezioni amministrative e lascia amministrare comuni e regioni ai commissari governativi preparati proprio per fare quel lavoro e vincitori dell'apposito concorso nazionale ? 

 solo per snellire tirare su e rimodellare

24 mar 2016

Pasqua 2016


Un caro e primaverile augurio di pace e serenità a Voi
ed ai vostri cari

Fracatz

Non lasciate che le asperità della vita vi impediscano di godere di una bella giornata di sole o di un picnic sui prati tra uno stuolo di bimbi festosi. 
Rallegriamo i nostri cuori perché la bella stagione è in arrivo ancora una volta

17 mar 2016

Cadute degli imperi

Quanto mi piacerebbe pure a me, che da sempre son uomo, uscire a sera e passeggiare tranquillo per le viuzze cittadine della mia infanzia, ma questa è l'evoluzione e per restar cittadini la si deve accettare, non vorremo mica tornare ai tempi che ci sedevamo sull'uscio a veder tramontare il sole e saziarci dello spettacolo sapendo che non c'è pane nella madia, né legna per il camino, né lavoro nei campi per l'indomani e l'unica nostra fortuna è la salute. Voi donne poi, che continuate a specchiarvi negli occhi invidiosi delle vostre amiche come diceva un mio collega poeta nell'ottocento, ricordate che noi poverelli dobbiamo restare attaccati ai nostri scogli, come conchiglie, in quanto al poeta,  non essendoci una scuola abilitata a rilasciarne l'attestato è chiaro che lo si è dalla nascita ed io per mia e vostra fortuna lo nacqui e ne ringrazio sempre il creatore essendo la mia indole modesta. Ormai solo gli onesti, quelli che hanno qualcosa di appetibile per equitalia son soggetti alle leggi, tutti gli altri possono offendere, sporcare, rompere, stuprare, ammazzare e son anni ormai che quando vado in campagna mi infilo in tasca un bel serramanico da 15 cm per via dei branchi di cani, abbandonati dai nostri simili e tornati allo stato brado, che non auguro a nessuno di incontrare, specialmente se si è in compagnia di un figlioletto o del nipotino ed il capobranco un corso italiano. Ormai non c'è più posto per cotardi, arrendevoli o pazienti, occorre essere eroi per forza e tenaci, però per andare a notte nelle viuzze ad incontrare e parlare a gente sconosciuta dovrei infilarmi nella cintola una calibro nove beretta, quella da guerra e la cosa non mi garba punto, non c'è interesse verso queste conoscenze fossero pure dell'altro sesso, queste avventure mancate, così me ne sto in casa davanti al video a scrivere cose e non pensate che si tratta della solita altera indifferenza dell'intellettuale che si allena al salto della propria ombra, no, no, lo faccio proprio perché, nella modestia, ancora alla mia pelle ci tengo.
Per quanto riguarda voi giovani che avete avuto la fortuna di trovarvi un lavoro in una nazione straniera staccandovi con dolore dallo scoglio natio, ritenetevi fortunati e non  pensate a tornare, perlomeno fino a quando qui da nojos ci sarà bisogno di un consulente per poter leggere la bolletta di otto pagine dell'enel.   

Attenzione, smettetela, il fumo uccide

10 mar 2016

La linea di demarcazione

E' ormai evidente e dimostrato dal buonsenso comune che l'evoluzione della razza umana è condizionata dall'uso quotidiano di tutti gli ammennnicoli o aggeggetti tecnologici sviluppatisi negli ultimi dieci anni.
 In qualsiasi luogo pubblico o privato l'essere umano evolve  concentrandosi sul proprio apparecchietto ed interagendo con esso coi ditini della mano o con qualche buffa espressione, che arriva financo alla bestemmia nei tipi più attenti al proprio progresso evolutivo, con qualche raro caso di lancio dell'oggetto, salvo repentino pentimento condito da lagrime liberatorie per aver distrutto tutto il proprio passato.
 In particolare l'avvento di wuozzappe ha fornito una linea di demarcazione netta tra umani ed umanoidi, con quest'ultimi destinati nel tempo a vedersi privare persino dell'anima, ma per fortuna che eravamo entrambi del capricorno e ci trovammo subito in quella grande maliziosa intesa che ci portò a concludere la sera stessa (purtroppo noi iperdotati abbiamo di queste pulsioni improvvise cui dobbiam subito porre rimedio per tener sgombra la nostra mente e chiari i nostri scritti)
 Col pensiero a quando Noi si faceva jogging in giacca e cravatta per risparmiare il biglietto del bus a quanto ci si è evoluti nell'attuale in tuta e scarpe griffate, nella gratuità dei mezzi pubblici, così come la grande legislazione tagliata sulla cervice dell'immaginifico da sempre residente nella patria del dritto ove non si bada a spese per tonnellate di carta imbrattate da tonnellate di inchiostri o toner, per ribadire il concetto che l'assemblea condominiale va indetta in prima convocazione alle ore 24 della domenica e poi per abbassare il quorum in seconda alle ore 18 del lunedì nella sala parrocchiale del quartiere. 
 Intanto, mentre lei continua con l'estenuante pigiatura full time, io ancora vado avanti col suo vecchio Nokia e quelle rare volte che mi squilla mi si prende un colpo, perché son sempre grane, rotture de cojoni, cazzi da cagare insomma.

alternative se non avete tempo per la mezz'ora di jogging

03 mar 2016

Onde e pacche gravitazionali


Ah che bello lasciarsi cullare col pensiero dalle onde gravitazionali, abbandonarsi e lasciarsi trasportare su e giù nello spazio senza meta, tra stelle, galassie sconfinate e qualche buco nero. Lo provavo proprio iersera, quando finalmente  ho un po' di tempo da dedicarmi e la cosa è andata avanti per un po' ad occhi chiusi davanti al video, poi la noia, questa noia che avvolge l'esistenza di noi poeti, noi intellettuali, così esigenti dalle nostre misere esistenze, eternamente insoddisfatti come le donne che ritornano a casa dal parrucchieruccio di periferia, questa maledetta noia esistenziale ha riavuto il sopravvento. Nel frattempo, incuranti di questa generosa elargizione di onde, così giusta per le menti immaginifiche, continua l'esodo dei nostri pensionati che grazie alla moneta forte che anche noi miseri latini abbiamo avuto la fortuna di avere, riescono a moltiplicare per due i loro introiti a seconda della nazione in cui si recano. Irrispettosi egoisti e traditori delle giovani generazioni che generosamente si son fatte carico del movimento. 
Però, per prevedere una cosa  cento anni prima che si abbiano i mezzi per verificarla, bisogna esser veramente iperdotati un po' come chi avrebbe mai potuto predire che la pacca sul culo oggi spezza la monotonia della giornata e mette allegria ai cuori di molte, mentre ai mortidifame genera fastidi e tanta bella ciccia per gli addetti ai lavori legali.
Per cosa sarò ricordato io tra cent'anni? Ebbene la mia è una previsione ancora più lontana nel tempo in quanto si verificherà tra 250 e sarà senz'altro la sopravvivenza su questa palla di merda solo dei cinesi, loro i cani li mangiano come se fossero abbacchi, mentre in occidente li amano, mi era capitato di assistere a baci bocca a bocca, ma questa notizia mi ha fatto ricredere, allora, dubitando che fosse falsa ho fatto ricerche sulla rete e sembrerebbe che si può materialmente realizzare.
Da oggi però occorrerà ricordare nei nostri ragionamenti manageriali, che se si tratta di onde, per non farci del male, allora dovranno essere senz'altro gravitazionali, quindi sarà bene cominciare a studiare una tassa sugli apparecchi atti a captarle da inserire sulla bolletta della luce.