26 feb 2013

Cosa resterà marzo 2013

- Ora credici
- Noi difendiamo i deboli e le famiglie
- Onesti, decisi, senza paura
- La scelta utile per te
- Il paese vero ha i piedi per terra

- Io siamo Noi  (meglio: "Io siete Voi")
- Tajani, pallone, mattei, storace
- L'Italia giusta
- Benvenuta sinistra
- L'Italia che sale 
- Un solo alleato, il popolo 
- Sfida al futuro senza paura
- La politica seria
- Basta 

         Cosa resterà ?
Certo se il bobbolo si fosse battuto per un rimborso elettorale ai solerti cittadini che hanno partecipato alla riffa, invece che ai caporioni, forse ci sarebbe scappata una pizza per qualche famiglia bisognosa, ma così non saprei proprio cosa dire.

P.S. Vorrei rassicurare tutti quei lettori, che mi hanno scritto ansiosi perchè in un impeto  d' ira stracciarono la famosa lettera da consegnare alla posta per il rimborso imu, che in realtà tutti riceveranno indietro i soldi, perchè LUI è generoso e non discrimina i comunisti o gli irriconoscenti pseudo intellettuali, ma li perdona perchè non sanno ciò che fanno: 
il rimborso vi arriverà molto presto a casa direttamente con lettera equitalia
Un ringraziamento particolare a tutti coloro che con il loro significativo gesto hanno contribuito alla risurrezione dei vari capezzoloni, ciccitti, guaiarelli, violanti, bottiglioni, rottelli, gaspari, etc che fin da ieri hanno già ricominciato ad impervesare su tutti i canali televisivi, offrendo i soliti spunti ai vari crozzi, travagli, cazzizzetti per concedere generose risate al valorosissimo e stavolta anche iconografico  bobbolo tajano 

solo se desiderate perder peso

21 feb 2013

Appello lombrosiano alle erezioni

Se fosse vissuto oggi avrebbe dovuto ricredersi od allargare il campo delle sue ricerche, perchè qui i conti non quadrano. I caratteri somatici non sono più un elemento qualificante da quando il bobbolo tajano raggiunse un minimo di benessere diffuso: da cosa lo riconosci un comunista oggi se lo senti parlare per ore senza mai sparare una bestemmia?  Ed un legaiolo che parla in televisione con accento poco padano e senza citazioni a Roma ladrona? 
Per non parlare poi degli addetti alla cosa pubblica, che il bobbolo per semplificare cataloga tutti come delinquenti ladri, mentre andrebbero classificati come politici, amministratori, docenti, baroni, giustizieri od  almeno, addetti al benessere bobbolare.
Con la televisione i costumi si sono uniformati, il morto di fame si pettina come ballottello, si tatua la farfallina, ricorre agli interventi estetici, chiama tranquillamente i suoi figli chanel, lupo, lapo, falco, fracatz e poi va in giro con la polo, la fiesta, la corsa, la yaris ed altro per darsi un tono di distinzione, continuando nel suo intimo a sognare il suv di grido, la motorona rumorosa, insomma apparentemente sembrano tutti benestanti, direttori, artisti, si è avuta una omogenizzazione verso l'alto senza alcun rispetto dei propri caratteri somatici.
Pertanto
compagni, camerati, amato bobbolo mio  l'ora delle decisioni irrevocabili inesorabilmente approccia fino a lambire la nostra amata patria. In questi ultimi giorni vedrete cose che non avrete mai visto, cazzari di ogni genere ergersi a strenui difensori delle fasce indifese, dei poveri, per poter aggiungere qualche altro pezzetto di gloria ai loro già capienti curricula. Volti affranti, qualcuno addirittura con la lacrima scendente sulle guance, per poter realizzare il loro compito assegnatogli dal destino. Dei vecchi cialtroni già sapete tutto, dei nuovi arrivati raccomando almeno un'accurata analisi lombrosiana (magari funziona) a partire dalla scatola cranica e poi su tutti i tratti somatici visibili.
Non fatevi più fregare, ormai siamo sulla buona strada, usate la testa, oppure se i tratti somatici e le cazzate non vi hanno convinto, visto che abbiamo già un cazzaro principe in assoluto, basterà confermarlo alla guida del carro e p
resto saremo colonizzati dai tedeschi, li preferisco ai francesi troppo vanitosi e ciarlatani in assoluto, sicuramente peggio dei toscani
    
se invece il tempo lo consentisse, allora concedetevi un bucolico doggy style  di incoraggiamento
se i padroni hanno ritirato il video , allora provate qui e ringraziate le democrazia del web

14 feb 2013

Generazioni

Difficile il mestiere di genitore.
In realtà ci abbiamo provato, se solo pensiamo che i nostri padri pur figli di affollate famiglie proletarie ancora consideravano disdicevole prendere in braccio un bimbetto e cantargli una ninna nanna. Noi lo facemmo ed imparammo a cambiar pannolini ed a preparare le pappe, senza mai negare un abbraccio, una mano tra i capelli nei momenti di dolore, un aiuto nei compiti scolastici, la partecipazione nei vari giochi, l'accoglienza nel lettone dei grandi e le fantasie delle antiche favole rivisitate alla bisogna.
E per far tutto questo accettammo la condizione di ragazzi padre, perchè per un ragazzo proletario era vergognoso andarsene via dalla famiglia per vivere da solo, un rifiutare i propri genitori ed i loro metodi educativi, figuriamoci per una ragazza. 
Siam ricorsi alla natalità consapevole dei 2 figli, ce l'abbiamo messa tutta insomma ed i risultati son sotto gli occhi di tutti, infatti, con questo progredire generazionale e con i grandi proponimenti di voler educare i propri figli diversamente da come fecero quegli stronzi dei nostri genitori il mondo continua ad essere popolato in drastica maggioranza da stronzi/e, in molti casi anche di molto grossi. 
Ma perchè l'hai fatto? Non so, forse l'entusiasmo dei ragazzi, forse perchè il miracolo della vita mi ha sempre commosso ed ancora continua a farlo, tanto che continuo a riprodurre, faccio talee, margotte, propaggini, innesto marze, semino, ho piantato centinaia di alberi e li ho annaffiati l'estate, basta aspettare poi verrà il mio tempo e la casa di nonno Peppe dove lui allevò sette figli e che io ho fatto rivivere con i miei due andrà tutta in videopoker, oppure magari no. 
Meglio non affannarsi troppo in questo mestiere, tanto poi ognuno sarà artefice della propria collocazione, per lo meno qui, da noios, in occidente.

dovrò assolutamente provare il brivido di una canna prima che morte mi incolga 


10 feb 2013

Prof. Ciompi 8 (mafie)

Grazie ai proventi del duro ma proficuo lavoro nella direzione della commissione esaminatrice, ben volentieri ingaggio e riporto integralmente l'intervista rilasciata ad una mia collaboratrice dal prof Sellone Ciompi De Petris, insigne economista e mio grande maestro, che purtroppo si ostina a campare, godendo di una pensione da docente, assai misera, perché rilasciata al tempo della lira, prima del raddoppio del deficit nazionale.

- prof Ciompi la sua analisi sulla situazione economica ?
Piano piano sono emerse le grandi capacità dei tecnici: praticamente è partita una ingiunzione dai paesi, che ci prestano i soldi, al capo maximo, che si è visto costretto all'esonero del cantastorie e all'ingaggio di un marchetttaro qualunque, ma dall'aspetto severo e dal dire ponderato, che sapesse ben scandire gli ordini dei nostri creditori.
Sarà impossibile conoscere tutta la vicenda sulle direttive venute dall'Europa e la scenografia montata dai caporioni di tutti i partiti per rendere la cosa abbastanza lubrificata al popolo. Ci siamo così ripreso il  nostro giusto ruolo universale, il ruolo di mandolinari, che da sempre ci compete per consentire al 10% dei residenti di questo paese di arricchirsi, con i caporioni pubblici che hanno raddoppiato i debiti del popolo nell'arco di dieci anni, approfittando dell'entrata nell'euro. 
A dispetto di qualsiasi legge economica (sintetizzata da una sana gestione di un buon padre di famiglia), hanno continuato ad aumentarsi stipendi e rimborsi nonostante le entrate diminuissero, stampando buoni del tesoro venduti a fondi pensione e lavoratori in maggioranza esteri visto che da noi ogni anno il pil scendeva, perchè costoro, ingrati e strafottenti, invece di comprare prodotti nazionali, comprano prodotti esteri e nascondono soldi in paradisi fiscali dando pessimo esempio a tutto il popolo: auto tedesche, mignotte brasiliane o asiatiche, bollicine rigorosamente francesi, servitù filippina, etc... E' chiaro che qualsiasi azienda privata, se aumentasse lo stipendio ai suoi dipendenti senza che ci fossero adeguati aumenti delle entrate, fallirebbe, mentre invece i magnifici guardiani della magna carta, la migliore al mondo, possono prescindere da qualsiasi logica economica e stabilire per legge che siccome gli esseri umani tendono a delinquere, per evitare qualsiasi tentazione nelle loro vesti di caporioni della cosa pubblica debbono guadagnare molto, perché essi non temono pene corporali tipo il taglio della mano od altre norme valide per i morti di fame, ma è il guadagno che li rende retti, escludendo alcuni casi di pura inciviltà, come quelli della regione lazio, lombardia, etc...., insomma se non guadagnasse tanto un colonnello che ci legge le previsioni del tempo potrebbe darcele sbagliate, un barone universitario od un primario sarebbe costretto ad accettare consulenze e lasciare insegnare od operare i suoi assistenti, etc.. etc....
Sarà difficile sorprendere i guardiani (della magna carta), bisogna prepararsi, volere veramente ristabilire un minimo di decenza riportando TUTTI gli stipendi ai tempi della lira, visto che il giro d'affari è addirittura diminuito, non far finta demagocicamente di farlo come Hollande o i nostri furbi caporioni, bisogna studiare il nemico, e cercare di prenderlo alle spalle, visto che oggi gli stipendi pubblici per legge si possono solo aumentare, ma non diminuire, allora si aumenta la tassazione oltre un certo livello o si compensa le decurtazioni con btp serie speciale a 50 anni per caporioni italiani al tasso di sconto BCE (ed è pure troppo). Ormai, anche con l'IMU il debito invece di calare continua a salire, ci vorrebbero 5 IMU per arrestarlo e 10 per farlo calare.
Questo riguarderebbe anche i privati, visto i pronunciamenti dei guardiani, ma questi avrebbero la possibilità di recuperare reddito assumendo nelle loro aziende parenti ed amici per suddividere il malloppo su più persone, però pagandoci i contributi previdenziali (cosa che oggi in una azienda a conduzione familiare pagano i contributi solo su 1 persona), il tutto per bilanciare i soldi rubati con le consulenze e gli incarichi a progetto che i caporioni pubblici assegnano ai loro fedeli, parenti ed amici.
Insomma basta sedersi attorno ad un tavolo, decretare sempre come provvedimenti temporanei urgenti od una tantum come fece Amato quando prelevò direttamente i soldi dai conti correnti dei cittadini e poi ricordarsi ogni mese di rinnovare il decreto temporaneo.

- prof Ciompi , come mai questi argomenti non si sentono in TV  ?
Il popolo non è interessato da argomentazioni tecniche, complesse, si entusiasma di più quando qualcuno toglie l'ici, poi un altro la rimette, poi un altro ancora promette di toglierla, ma nel frattempo aumenta l'iva e così via finchè dura, per non parlare poi dei matrimoni gay e poi è sempre meglio al contadino non far sapere che ora le banche italiane hanno avuto l'autorizzazione di prendere i soldi dalla bce ma solo per poterci comprare i btp, così quando tutto il debito sarà rientrato in Italia, potranno tranquillamente fallire ed il popolo anche se non possiede btp restare lo stesso senza un euro, ma con un paccone di belle lirette con cui comprare qualche chilo di pomodori cinesi ed una scatoletta di aspirina tedesca.

con la IMU e poi, grazie a lui senza
     

8 feb 2013

Onorevole Fiorella Rubino Ceccacci video hard o porno (post di servizio)



      Chi l'avrebbe mai detto!
Ci sono in giro nella rete voci del bobbolo indignate, perchè dicono che una ragazza che li rappresenta non avrebbe avuto, insomma, comportamenti retti, adeguati o perlomeno conformi al pensiero bobbolare che generosamente concede i suoi favori, o voti che dir si voglia, ogni volta che è chiamato a farlo.
Visto che in giro non si trova il video senza le censure dei soliti benpensanti, ho incaricato una mia collaboratrice di trovarvi il suddetto video originale, ma vi posso assicurare che la ragazza è chiamata da Tinto Brass ad offrire una prestazione veramente deludente sia dal punto di vista sensuale che porno senza quindi essere di alcuna offesa per nessuno, ma questo è solo il mio pensiero, il pensiero di un malato che ha sempre individuato una grande sensualità in mani affusolate, caviglie sottili, colli cigneschi, visi gentili, occhi assassini
 qui di seguito i linki per i minori di 18 anni:

video porno hard di Fiorella Rubino Ceccacci

anche qui

Intero film di Tinto in italiano (lei comincia dal minuto 58 circa)

Qui dal minuto 21 invece un video per gente seria del valoroso bobbolo, di un vero professional della politica  che sfortunatamente si è incidentato sul lavoro e così ha dovuto a malincuore pensionarsi con 7.500 euri al mese, però pare che dopo l'intervento di Crozza abbia rinunciato all'assegno pensionistico, pare.