9 mag 2012

Raddrizza tajans

Sostiene Beppe che si dovrà procedere contro i malfattori, sì, ma di cosa li incolpi, di associazione a delinquere o circonvenzione di incapace? Un 10% di popolazione che ha potuto incularsi in legalità un 90% di concittadini, lascia pensare e bisognerà porre provvedimenti definitivi per evitare che ciò possa riproporsi in futuro. Raddoppio del deficit negli ultimi 10 anni (1000 miliardi), proprio da quando si introdusse l'euro e si concesse la doppia velocità il 10% se lo cambiò a 1000 lire, con leggine in cui si raddoppiavano gli stipendi nel pubblico e decisioni unilaterali dei padroni nel privato, i dentisti autonomamente (1 capsula passò da un milione a mille euri) mentre all'altro 90% veniva cambiato a 2000 lire ed a tutt'oggi avrà incrementato si e no di un misero 10%. 
Non bisogna eccedere nelle epurazioni pubbliche, nel sequestro di beni magari ad innocenti, ma di fronte al baratro del fallimento e della rivolta sociale rispettare innanzitutto la Costituzione che recita che tutti i cittadini debbono concorrere alla spesa in base ai propri redditi (art. 53). Non sono d'accordo con Beppe quando dice che il debito non va ripagato, così, alla napoletana,  "......chi ha dato ha dato ha dato...", questo ci affosserebbe definitivamente nel mondo e ci isolerebbe, con difficoltà per i morti di fame di reperire persino l'aspirina, che andrebbe a borsa nera sul mercato e ci renderebbe complici di coloro che come Beppe in questi ultimi 10 anni hanno senz'altro raddoppiato il loro introito annuale.
Pertanto, assodato in 70.000 euri annui un reddito di decenza, visto che non è consentito imporlo per legge, si alza l'aliquota irpef al disopra di detta cifra al 95%, con obbligo di far confluire il ricavato nel fondo speciale "Raddrizza tajans" che servirà esclusivamente a ripagare il debito pubblico. 
Siccome Noi, contrariamente ai caporioni o ad i tecnici, siamo solo bravi patrioti che vogliamo riportare il nostro bel paese nel novero delle nazioni civili applichiamo il concetto che tutti i paesi applicano del quoziente famigliare e cioè se il vostro coniuge non ha reddito e voi guadagnate più di 70.000 euri, saranno restituiti al vostro coniuge fino a 70.000 euri. Nella denuncia dei reddidi dovranno essere inseriti tutti i redditi, anche finanziari, escluso gli interessi dei buoni del tesoro che continueranno ad avere la tassazione alla fonte. 
Il suddetto provvedimentro avrà anche il merito di aumentare l'occupazione, pensate a tutto lo star system, ai calciatori, lavoreranno una settimana all'anno e poi cederanno il posto ad altri giovani disoccupati, dedicando il loro tempo libero ad attività spirituali. Addirittura certi grandi anchor man con 2 o 3 giorni di lavoro avranno raggiunto i loro 70.000 da spendersi in pace come desiderano, senza arrovellarsi il cervello su come fregare il fisco ed esportare all'estero tutta quella massa di sudori rubati alla misera gente che produce.
E' chiaro che tutto questo avrà la durata necessaria al ripianamento, dopodichè si tornerà come prima, ma credo che una volta assaporata la nuova società che verrebbe a crearsi, non sarebbe più possibile tornare indietro.
Ponti d'oro a tutti coloro che si trasferiranno all'estero ed un augurio di fare la stessa fortuna avuta qui da noi, lo stesso vale per i grandi capitalisti, cui potremmo rilevare le attività che riteniamo strategiche per la nazione, quantunque abbiamo lasciata aperta una via di salvezza che è quella di comprare buoni del tesoro, (esentati dalla dichiarazione dei redditi) con i soldi eccedenti i 70.000 euri dimostrando un minimo di riconoscenza e patriottismo. In tutti i patrimoni di ricconi che mi sono passati sotto gli occhi, mai visto la presenza di un titolo di stato, che sono riservati ai poveracci, ai pensionati, quelli che con 50.000 euri di risparmi di una vita, non possono davvero investirli in niente altro (hai capito Beppe chi possiede i btp, banche a parte che sono state costrette a comprarli per salvare lo stato o status quo )  
Bisognerà pensare ad un partito degli under 70.000

13 commenti:

Estrella_Marina ha detto...

'sti 70.000 euro te li sogni la notte...fai bene, fratello frà.

Giulio GMDB© ha detto...

Mi sa che è una cosa troppo complicata... Se finora il 10% degli italiani si è inculato il 90% e questo 90% non solo non protesta ma addirittura alle volte dimostra di godere, perchè dovrebbe cambiare qualcosa?

Anonimo ha detto...

"con leggine in cui si raddoppiavano gli stipendi nel pubblico"
ma quando? dove? ma de che? ... che poi la gente ci crede. Gli stipendi nel pubblico al 90% sono contrattualizzati, son rimasti fermi con l'euro e son proprio bloccati da anni, e ci si sente pure presi per il culo a dover contare i centesimi ed essere additati come privilegiati

fracatz ha detto...

Anonimo, mi spiace per te che fai parte di quel 90% quasi a tua insaputa.
Però poi ti contraddici e lo dici tu stesso che il 10% se li è arraddoppiati, c'avemo il capo della polis che abbusca il doppio del capo dell'fbi.

fracatz ha detto...

E' proprio la realtà e l'abilità che hanno a non far sapere ai loro amministrati in quale posizione si trovano, che mi convince sempre più che occorre assolutamente dare vita al partito degli under 70.000.
In questo modo ognuno a battito d'occhio ed a cervello libero saprà bene dove collocarsi e a chi dare il voto.

Margherita ha detto...

Che poi io mi sono sempre chiesta: capisco essere ricchi, ma oltre una certa cifra, cosa te ne fai? Una volta che hai casa, macchina, villa al mare se vuoi, la barca se proprio ci tieni... poi???

Probabilmente non riesco ad immaginarmelo perchè ricca non sono, boh.

giovanotta ha detto...

ecco, a me le statistiche tipo quelle del Wall Street Journal fanno solo rodere un po' il cosiddetto....
comunque tu hai delle idee Fra, perché no? perché no un calciatore che lavori solo qualche giorno e il resto passa la palla ad altri appunto..
le mie perplessità sono un po' quelle di Giulio sopra
ciao

Emix ha detto...

io se fosssi ricco mi comprerei facebook e poi lo chiuderei, così, tanto per farmi odiare ancora di più.

chiquitamadamde ha detto...

vot'antonio vot'antonio vot'antonio.

calcola che ho deciso di scendere in campo pure io.
vota chiqs!

Anonimo ha detto...

"nel pubblico gli aumenti volavano"??? ma prima di scrivere determinate cose informati...la denuncia dei "reddidi" e direi anche impara l'italiano visto che ti professi come un patriota!

Anonimo ha detto...

idea mica male.... candidati con questo programma ed avrai il mio voto !!! Luca

Anonimo ha detto...

Un'idea meravigliosa. Anche io la voterei, e stavolta alle urne ci tornerei di corsa. E te lo dice uno che non vota da anni. Tanta buona fortuna, e speriamo di riuscire in un progetto tanto nobile.

marcell_o ha detto...

non è che conosci qualcuna che guadagna 70.000 euro?
ci ho già una moglie, ma per 70.000 euro riesco a convincerla a prenderla in casa...
la proposta non è male, solo che... ecco, non so come dirlo...
ma chi obbliga la gente a votare berlusconi?
chi obbliga la gente a votare quell'altro che dice non paghiamo il debito, ben sapendo che ci hanno bot, cct (davvero sudati riapsrmi) e quelle robe lì che è il debito?