28 apr 2012

L'albo dei centurioni

Era ora, finalmente,  ne so' qualcosa io, quando iniziai l'iter per l'istituzone dell'albo dei commentatori ufficiali, una lotta estenuante contro quel mostro che si chiama burocrazia tajana, il vero cancro che ha inginocchiato il paese dei piccoli mafioncelli. Olio in abbondanza per ungere tutti gli ingranaggi e tanta, tanta cocciutaggine nel voler raggiungere la meta anche al costo di perderci la salute.
Non si capisce perchè si debbano frapporre tanti ostacoli a chi si arrabbatta per creare dal nulla posti di lavoro, sarà perchè nella mentalità del mafioso, tutto si deve ricondurre sotto la cupola del mammasantissima a cui baciare la mano per poi accedere alla professione. 

Un libero cittadino che voglia intraprendere una professione dovrebbe essere obbligato solo all'acquisto di un registratore di cassa fiscale con obbligo di scarico mensile dello stesso presso un qualsiasi ufficio certificatore, per versare IVA, irpef e contributi assicurativi ed invece no, occorrono albi, giuramenti ippocratensi, tariffari, regolamenti, cupole etc, etc. Adesso anche i centurioni avranno i loro ommi de panza che emetteranno regolamenti sulla divisa invernale, quella estiva, gli armamenti  autorizzati, cosa fare in caso di pioggia, orari di presenza, tariffario minimo, etc, etc, tutte cose sparate lì a giustificazione del pizzo dovuto all'ommo e' panza, ma che di certo nesssuno andrà a controllare.
La cosa certa è che da domani, una foto col gladiatore costerà come minimo il doppio, però avrà valore legale.

21 apr 2012

Adesso basta

Da libero cittadino, pagatore di tutti i balzelli, canone rai compreso, esigo che ci sia un partito che mi rappresenti con una interrogazione parlamentare per sapere se corrisponde al vero che sono stati sganciati 3 milioni di euri per il rilascio di una nostra concittadina desiderosa di avventure esotiche. 
Il governo è sicuro che lui non ha sganciato nulla, mentre fonti informate del posto dicono che sono stati pagati 3 milioni di euri  senza però specificare se in contanti, in oro, in medicine od altro. 
A cosa serve nascondere al contribuente tajano il finanziamento occulto a bande di terroristi, quando questi ed i loro media sanno perfettamente il tariffario segreto del valore di un ostaggio tajano? Desidererei che al riguardo non esistessero segreti di stato su fondi riservati per questo tipo di scambi, visto che sono io a finanziarli e sono pronto a scambiare il mio voto con quel partito che mi facesse sapere la verità. Troverei molto strano che vengano estorti soldi ad onesti imprenditori costringendoli al suicidio, mentre poi si regalino quei soldi a bande di terroristi. Premesso che ognuno è libero di andare a crepare dove meglio crede, o fare volontariato ovunque piuttosto che in itaja, quando qui da noi si lasciano in abbandono milioni di persone bisognose, m'avete rotto er cazzo con questo tipo di pietismo demo+cristiano, paghiamo fior di forze militari al riguardo e voglio che il tariffario degli itagliani valga almeno quello degli inglesi, 20 terroristi per ogni singola vita di un cittadino inerme rapito. 
Perchè non vi vestite di vesti dimesse e vi aggirate tra la povera gente per vedere le condizioni del bobbolo che vi arrogate il diritto di rappresentare? Io tutte le mattine alla mia fermata del treno da circa un anno vedo una povera giovane mamma col suo piccino nel passeggino, che lo porta chissà in quale posto dove lasciarlo, chissà in quali mani per potersi andare a guadagnare qualcosa, ogni giorno più magra e pallida che timbra il biglietto, cazzo non c'è niente di niente in zona per favorire l'infanzia e forse non ha neanche una mamma che possa aiutarla.      

17 apr 2012

Disaffezioni

Vedere tutta quella gente vestita di verde scendere in piazza, anche se il 50% di sicuro dietro lauto compenso, mi ha commosso, mi ha riportato ai bei tempi andati, alle ideologie, ai miei genitori, a mio padre, contadino nell'anima, costretto ad un lavoro fisso per poter impalmare mia madre bigotta e democristiana. Allora poi un compagno lo riconoscevi facilmente, dal garofano rosso, dal giornale ben visibile nel titolo anche se piegato e messo nella tasca della giacca o del cappotto e poi dall'immancabile inno da sempre presente in tutti i partiti che vogliono far breccia nel cuore del bobbolo. Non ricordo uno schiaffo da mio padre, salvo quella volta, ormai grandicello che gli feci notare che i massimi dirigenti si erano imborghesiti ed andavano a curarsi a villa Margherita, allora mi rincorse per tutta casa, perchè i dirigenti se lo meritavano, avevano fatto la resistenza, avevano fatto ed era inutile che mia madre si battesse quando ogni anno portava il suo contributo da sostenitore al partito, invece di pagare le scarpe a lei o una pizza (mai fatto) a tutta la famiglia. Eran tempi duri, i lavoratori lottavano per un minimo di diritti, le 40 ore, il rispetto sul posto di lavoro e si facevano rappresentare da gente che pur non avendo le mani callose conosceva bene la fame e la condizione dei proletari salariati. Oggi da cosa lo riconosci un compagno, dal fatto che porta un oreccchino a sinistra?

 Oggi che le ideologie son morte e sepolte, tanto da farci commuovere di fronte a quel 50% vestito di verde, che non mettendo in moto il cervello, come accadeva al mio amato genitore, si contenta di slogan e frasi campate in aria o di scope al posto dei fucili, oggi è più compagno Beppe che retribuisce i suoi consiglieri con 2500 euri e rinuncia a quel rimborso elettorale estorto dalle buste paga dei lavoratori e dei pensionati a cui hanno persino tolto la misera rivalutazione annuale stabilita dall'istat e che mai e poi mai sarebbe stato permesso 50 anni orsono. 
Bisognerà che il bobbolo impari a riconoscere gli onesti dai disonesti, gli amministratori dai sognatori, i veri tecnici dai parolai, da quelli che pensano di guidare una nazione quando non sanno nemmeno tenere un bilancio famigliare ristretto, visto i loro larghi introiti, compensando diminuzioni di entrate con furti legalizzati sui produttori del benessere invece di tagliare tutto il superfluo e l'inutile ed abbassare le spese per i dipendenti pubblici o i pensionati d'oro ad un livello massimo per adesso di 70.000 euri annui, tutto compreso.
Grazie al 50% del valoroso bobbolo vestito di verde si è così rivalutato quel motto che rallegrava le serate dei vecchi padroni, clero compreso: ..Compagno, compagno, tu lavori e io magno..  alla faccia di quella ciotoletta di riso, che grazie alla globalizzazione è tornata ad essere il giusto compenso per tutti i diseredati di questo mondo .

10 apr 2012

La giustizia terrena

Lo si sà è gestita dagli umani, va interpretata, mentre gli onesti continuano a suicidarsi, perchè spinti al fallimento legalmente dall'ingordigia dei disonesti, non si vedono all'orizzonte atti eclatanti di redenzione da parte di quest'ultimi anche se sorpresi cor sorcio in bocca: 
nessuno di loro che spinto dalla vergogna o dall'isolamento sociale si spari un colpo in mezzo all'occhi. 
Hèè già e c'è da comprare la macchina da 50 mila euri e che voi che sia un aumentino di uno 0,5% di irpef o di irap, c'è da sostenere il clero e vai, minimo minimo un 3% in meno in busta paga, poi dobbiamo sistemà gli amici col ritocchino annuale al canone audiovisivo, c'è la demopazzia da esportare, l'aiuto sostanziale alla carta stampata, e via via scendendo sempre più in basso fino al bando circoscrizionale per la raccolta dei preservativi nei parchi pubblici da far vincere assolutamente alla ditta di sua moglie. Eeeehh vabbuò và, un ritocchino all'iva e ce possiamo cumprà a machina alla nipotina de mubbarracche e magari aumentà er vitalizio ai consiglieri, fate un po' voi, che preferite, cambiacce tutto er parco de 600.000 macchine blu o ce concedete de appropriacce de quarche briciolina pe' incrementà er nostro patrimonio personale?
Noi semo demmocratici, ve lasciamo sceglie, o bobbolo, noi vogliamo essere autorizzati !
Ora, ben conosciamo le debolezze dell'uomo, sfrondabili solo da un'estrema severità come quella consolidata nei paesi intolleranti del malaffare e che all'inizi potrebbe riassumersi ad un occhio per occhio , dente per dente e che prendendo spunto dalla situazione venuta a crearsi qui da noi, potrebbe nell'arco di qualche decennio riportarci nel novero dei paesi civili.
Intendo, sei persona corretta, lavoratrice, che hai resistito fino all'ultimo per non buttare sul lastrico quei tuoi 5 o 6 dipendenti mentre quegli altri gozzovigliavano sulle tue spalle incuranti, ma allora cerca di dare una mano a questa fragile giustizia terrena, non risparmiare in pallottole visto che hai deciso ormai di suicidarti. 
Dai un aiuto concreto a questa povera nazione, una speranza di futuro ai tanti giovani onesti, qui da noi, come minimo, poi ti intitoleranno una strada

06 apr 2012

Pasqua 2012


Un caro e primaverile augurio di pace e serenità a Voi
ed ai vostri cari

Photobucket



un pensiero di ringraziamento all'altissimo per averci finalmente definitivamente ricongiunti in un solo bobbolo, un solo sangue un caloroso abbraccio a tutto il bobbolo padano, anche se NOI modestamento non avevamo mai dubitato
qualora voleste approfittare delle vacanze, non fate come l'emilio, ringraziate i tecnici per avere ancora una moneta forte, affidatevi a gente seria perchè prima o poi, vivendo di manifattura si dovrà tornare alla liretta o chiudere tutto:
gli usa negli ultimi 10 anni hanno fatto +30% di pil grazie all'euro forte sostenibile solo dalla germania