31 mag 2010

Privazioni

E' mai possibile che per qualche nano tracotante tra cui uno, definito addirittura mafioso da un suo compare di merenda, che si ostina a non usare i pizzini, tutto un valoroso bobbolo debba essere privato della gioia di leggere sui giornali quelle belle e gratificanti vicende che illustrano ampiamente la valenza morale dei suoi caporioni?
Un bobbolo già duramente colpito nei suoi affetti più cari dalle politiche dissennate di gente senza futuro che, facendo finta di preoccuparsi delle tette o degli occhi dei suoi cuccioli, nella pratica ha affossato definitivamente la famiglia particolarmente nelle classi più deboli, anche se in quest'ultima operazione, noi che abbiamo educato questa generazione di consumatori egoisti, ne siamo stati i complici consapevoli.
Poverello però sto nonnetto, mai avrebbe creduto, dopo tanti anni di pacifica convivenza dei suoi predecessori, sigillata da baci in bocca e partecipazioni matrimoniali, mai avrebbe creduto di doversela vedere con qualcuno più stronzo e più immaginifico di lui.
Staremo a vedere, al momento contentiamoci di finanziare questo bel balletto, peccato però per quel retrogusto di sottoaceti bocciato dai suoi più grandi esperti di culi-n-aria: che sarà proprio questa dissonanza a disamorare un bobbolo tutto ?
Auguriamocelo.


24 mag 2010

Cani sciolti e non

Il cane sciolto paga tutto in prima persona: la mancata frequentazione della parrocchia da bambino, della sezione del partito da giovane, della sede del sindacato o della giusta associazione da adulto.
Lungi da lui l’idea di una leccatina al potente di turno, al superiore e a chicchessia da cui poter trarre un vantaggio personale 
Egli sa che tutto ciò che possiede se lo è dovuto conquistare faticosamente con le sue forze, con la sua bravura e tutto questo per rispetto ai suoi geni congeniti di cane sciolto: per intenderci, egli è come una donna senza tette, non entrerà mai in alcuna camera dei bottoni.
Il cane sciolto è molto odiato dai caporioni e di questo ne va fiero.

Il timido, suo malgrado, per i comportamenti simili, viene considerato dai caporioni alla stregua del cane sciolto ed è per questo che ne soffre, i suoi geni sono diversi e non ci tiene ad essere odiato.
Ecco perché il timido dovrebbe farsi adottare dal cane sciolto e tentare col suo aiuto di modificarsi, in modo da trarre sufficiente appagamento dai suoi atteggiamenti.
Ma vi pare giusto che oggi, sia il timido, che il cane sciolto, possano dormir  tranquilli e che i loro stipendi non saranno tosati (?) come quelli di coloro che lavorano 24 ore su 24 mettendo a repentaglio la loro vita e qualcuno anche la faccia, per il bene della nazione e del bobbolo suo tutto ?



ndr:   titolo reperito dal web:

17 mag 2010

La patria del dritto

Potevasi nella patria del dritto ignorare un argomento così remunerativo come la dispersione delle ceneri ?
Dopo lungaggini ponderate dalla paura di perdere
il business cimiteriale, i vari comuni emanano regolamenti su regolamenti  varie regioni legiferano, ma quello più interessante secondo me è ciò che ha stabilito Trieste :
praticamente si è rispolverato uno dei pilastri della nostra giurisdizione latina:
"Si vis vivere contentum, noli pisciare contra ventum...!"

dando così l'opportunità al solito zelantone cui sta a cuore  profondamente la salute del suo bobbolo di mettersi in luce inserendo al paragrafo 4 il comma 2:
"Noli mingere contra ventum sine ullo paravento...!"

10 mag 2010

Quaquaraqua

E' pagato dal bobbolo per affacciarsi al balcone mediatico e predicare ed in compenso ad ogni fine mese il suo conto in banca incrementa lautamente: è molto amato dal bobbolo a differenza  del prof Ciompi.
Ad esempio si scaglia contro i caporali che per 5 euro trasportano per chilometri i lavoratori per stradine scarrupate andata e ritorno sui loro pulmini e, supponendo che abbiano spazio per 10 lavoratori, introitano 50 euri al giorno tutto compreso, benzina, assicurazione, manutenzione, ammortamento capitale e stipendio autista.
Al quaquaraqua di turno non sfiora proprio il cervello di comprarsi un pulmino e mettersi a trasportare i lavoratori a 3 euro per far fallire il solito caporaletto di turno, lui si affaccia al balcone, predica e poi chi vo' er cristo se lo preghi.

5 mag 2010

Er tormentone

E' diventato il tormentone di tutti i comici stipendiati dai media:
"Non posso avere il sospetto di abitare una casa non pagata da me......"
"Non potrei mai abitare in una casa comprata con i soldi di altri......."


E lì er bobbolo giù con delle crasse risate.

Ma che cazzo ce trovate da ride, massa de sottosviluppati cranici
E voi, dispensatori della satira ben pagati dai media, che vi tacciate da Robin hood, perchè abbrutite così questo povero bobbolo dalla memoria corta, perchè non cercate con la vostra satira di far conoscere al bobbolo quello che i media non dicono?

Magari sfotteteli per aver rinunciato a 1.700.000,00 euro, oppure per essersi ridotti lo stipendio da 10.000,00 a 2.500,00 euro, consentendo la creazione di qualche posto in più negli asili nido, ma parlatene, fate circolare la notizia che c'è qualcosa di nuovo, criticateli, prendeteli in giro, perchè il bobbolo vive solo di televisione e neanche pensa che ci potrebbe essere un cambiamento, una speranza.

3 mag 2010

Fashion and shopping addicted


Be cool, abbi sempre un tocco glam e ricorda che la birkin è di Hermes, mentre è impossibile trascurare must come la borsa peekaboo o il piumino bady blu la 2.55 e la coco cocoon.



In casa di amici ti vedo meglio con un paio di baggy e lascerei bloomers, hot pants con ta
nk top, open toe ed un choker per le serate al mare.
Non dimenticare di star comoda ed adeguata al supermarket con jumpsuit o one-piece e strapless con see through o cut out su mary jane oppure un bel wrap dress sempre su mary jane.



Questo blog si è finalmente deciso al grande passo per riuscire a sopravvivere e restare sempre cool ed adeguato ai tempi imposti dall'international relooking



(mutanda)