27 ott 2009

Cambiamento di rotta



Vista la poca impressionabilità dei militanti comunisti sulle tendenze sessuali del genere umano, ora i media cercano di sensibilizzarli sul portafoglio:  ma come, compagni, voi vi fate un culo così per mille euri al mese ed i vostri caporioni se lo fanno fare a 5000 a botta?

C’è qualcosa che non quadra, ma allora, quando avevate l’opportunità di porre un freno a questi mega stipendi che circolano in politica, perché non lo avete fatto, invece di retribuire quel testina che se ne usciva con frasi tipo “pagare le tasse è bello”; peccato che poi molti soldi vadano in puttane.

Comunque non servono i cambiamenti di rotta imposti dal comandante dei media, tanto la regione Lazio l’avevano già persa, concedendo l’ampliamento del 20% solo alle ville mono o bifamiliari, in accordo ai voleri di chi realmente conta.




25 ott 2009

Il cacio sui maccaroni



Sono sempre stato orientato a sinistra per eredità familiare e per frequentazioni culturali, ma in quanto ad orientamenti sessuali debbo dissociarmi dai fatti che crudelmente si abbattono sulla nostra reputazione e, non prendetemi per reazionario, ma nell’argomento ammiro molto i comportamenti e gli ammaestramenti del nostro favoloso leader.

Vuoi mettere il suo sviscerato amarcord per la fighetta giovane profumata e carina in confronto alla trasgressione ed alla depravazione di questi comunisti dissoluti?

Il tutto avviene con la benevolenza di Lui, che, come è scritto, accorso nella pubblica piazza dove il bobbolo aveva trascinato i puzzoni trasgressori e già era pronto con grosse pietre in mano, guardando tutti intensamente e riportando nella mente di ognuno i propri scheletri al grido di “chi è senza peccato scagli la prima pietra” fece tornare la serenità e la pace nella nazione intera.

Intervennero suonatori di chitarre e mandolini ed a Napoli il bobbolo invase i vicoli in sfrenate tarantelle e tammuriate.    


22 ott 2009

Raccummannazione



Grande stupore ha suscitato la scoperta che tutto gattopardescamente procede come sempre.

Oh bobbolo , stupisci!
Non sei tra i 650 fortunati e ti tocca ancora aspettare il tuo turno.

Questo bobbolo di piccoli mafioncelli, beneficiati dal perdono prima confessionale e poi eucaristico, fa ancora finta di stupirsi tramite i suoi degni caporioni che non hanno il pudore di vergognarsi, parlandone con sdegno dal mezzo televisivo.

Ma se ancora siedono sugli alti scranni coloro che potevano contare, grazie ai favori elargiti, su 3 o 400 mila preferenze ad ogni tornata elettorale e per questo blanditi.

Gente che si autocertificava diversa e dalle mani pulite, ma che faceva cadere un governo solo perché perdeva un determinato ministero dove ogni 2 anni si assumevano 5000 persone. Bastava che un giornalista, che si fosse ritenuto tale, avesse analizzato i motivi per cui negli elenchi telefonici o nei ruoli dei vari enti pubblici comparivano 20 o 30 persone con lo stesso cognome.

Adesso questo bobbolo si indigna, ma dove sono le azioni correttive?

Quale partito ha in programma la vendita di tutta la rai, il ritorno della sanità alle vecchie mutue, il limite a 1 max 2 legislature per i professionisti della politica, la facoltà di licenziare per manifesta incapacità i fannulloni e super raccomandati fatti assumere a forza negli enti pubblici….etc (aggiungete a piacere)?

Quale aumento di posti di lavoro nelle attività produttive di un paese manifatturiero con l’euro che vale 1,50 dollari?

Noi, dall’alto dei nostri anni, in questa situazione che definirei mastellottiana, davanti a certe facce indignate possiamo permetterci solamente una risata, anche se purtroppo molto amara.


19 ott 2009

Il Cazzario


Lo gestisce Selvaggia e ci annota tutte le cazzate fatte o dette durante lo svolgimento del gioco di gruppo, che ad ogni weekend libero da impegni, viene effettuato da questa comitiva di amici.

L’ho appreso stamattina durante il mio solito spostamento sui mezzi pubblici ormai frequentati solo da studenti, donne, anziani ed extracomunitari.

Nel mezzo pubblico io cerco sempre una posizione strategica che mi consenta di compenetrare, dai discorsi e dalle telefonate, i desideri, le speranze e le delusioni della gioventù.

Di 20 minuti di spiegazioni, sulle particolarità del gioco, ricordo solo il cazzario, che al più presto adotterò anch’io per annotarvi principalmente le più grosse cazzate della mia vita, già fatte o prossime venture. Anche se, de primo acchito, mi aveva portato alla mente un qualcosa del genere: www.giallochiaro.net/bazar107.htm

(il sito giallochiaro.net ha chiuso, provate qui )

14 ott 2009

I recuperanti
















Ho letto su un giornale che qui a Roma ci sono 250 mila alloggi non occupati e, come ben si sa, nuove licenze edilizie sono rilasciate solo a pochi eletti: non si può mica cementificare tutto il territorio.

Anche la regione, per venir incontro ai lavoratori, recependo il volere del cavaliere, ha subito posto il limite dei 1000 metri cubi e così consente l’ampliamento del 20% solo ai proprietari di ville mono o
al massimo bi-familiari.

Cercando casa per un quasi vip in arrivo, ho visitato centinaia di alloggi, tanto che il numero di 250 mila mi è diventato molto realistico e questi alloggi avevano tutti la luce elettrica ben funzionante.

Dovete sapere che qui a Roma, per disdire la tassa sulla spazzatura, si deve prima far distaccare la corrente elettrica e quindi tutti questi alloggi stanno pagando sia l’ICI maggiorata per casa vuota, sia la tassa di nettezza urbana.

Ma sarà proprio così ?

Per questo, visto la carenza di lavoro sollecito i governanti ad emettere un decreto legge che obblighi i comuni a pubblicare i dati relativi ad ICI e nettezza urbana ordinati per Via, Numero civico e Numero di appartamento ed obblighi gli stessi a ricompensare con il 20% della cifra recuperata i cittadini che segnalino discordanze o anomalie.

Qui a Roma con questa attività, migliaia di famiglie potrebbero superare questo periodo di crisi e quanto a me, mi accontenterei solo della citazione: Decreto Fracatz.

11 ott 2009

Il nuovo che avanza




25 + 21 = 45+1

Un noto giovine, ben favorito dalla sorte e quindi con disposizione di adeguata tutela  legale, potrebbe querelarvi qualora usaste impropriamente il numero composto da quattro decine e poche unità che lui saggiamente ha brevettato e coperto da copyright






                                                         25 +


                                             21 =

                                        -------------

                                            45 + 1

Grazie anche al fatto che la legge del valoroso bobbolo tajano, qualora la giustizia riconoscesse insussistente la querela, non prevede per il querelante a vuoto l’obbligo di risarcire il chiamato in causa con la stessa cifra da lui pretesa od almeno ascrivergli tutti i costi provocati e gentilmente forniti dai contribuenti.

Che delusione per Noi che ponevamo tanta fiducia nei giovani e nelle loro idee     

07 ott 2009

Colpe di un eroico bobbolo

Questo povero e bistrattato bobbolo, che aveva capito che i suoi guai (es.: viaggiare attaccati al tram) erano dovuti alla crescita demografica incontrollata, che si era dato ferree regole di controllo delle nascite, grazie alle quali cominciava a viaggiare seduto sui mezzi pubblici, che aveva risolto (quasi) tutti i suoi casi di bisogno estremo, che si godeva la settimana bianca, le vacanze al mare, la pelliccia d’inverno e l’aria condizionata l’estate,  etc..
Che catzo di male ha fatto per vedersi di colpo respinto ai livelli di sottosviluppo di 50 anni fa e per di più circondato da barboni e morti di fame che il mondo ci scarica addosso grazie alla globalizzazione ?
Ecco pensavo proprio questo mentre guardavo un povero essere umano, un mio fratello, vittima di un coitus non interruptus, di origini afro indo orientali, che si puliva il naso col palmo della mano ed applicava l’abbondante raccolto sullo spigolo di un sedile del metrò. Lo spigolo è la parte migliore per detergersi la mano.
Beh, fortuna per lui che è trasmigrato tra gente più evoluta, altrimenti, come nel 600, proprio nel bel mezzo di un’epidemia influenzale virale, l’avrebbero certamente preso per un saracino untore e sdrumato sul posto!

02 ott 2009

Barriere

Finalmente oggi si è superata un'altra barriera di divisione tra i due sessi: beviamoci su un goccettin, così, tanto per festeggiare.
Grande conquista del gentil? sesso: statisticamente la polizia ha verificato lo stesso numero di guidatori mbriachi sia tra le fimmine che tra i masculi.
Resiste ancora l'ultima barriera: l'istinto di maternità e poi potete tranquillamente andare a farvi fottere su questa valle di lagrime.
Non solo le istituzioni, ma anche il padre bianco nelle sue esternazioni, tralasciano di specificare che certi comportamenti non sono consoni ai morti di fame, ma dovrebbero tornare elitari o solo per vip e barboni, così come lo erano fino a qualche anno fà.