30 ago 2009

Sogni di gloria



Restare bambini per poterne ancora avere: quanto mi piace il Guzzi 500, da grande ne dovrò avere almeno due!
Invece ancora oggi
nonholamoto10HP,
né l’avrò mai più, ormai.



Ero er mejo motorumorista der muretto,
te indovinavo er veicolo a 100 metri de distanza, te indovinavo:
mo’ arriva un Ducati, mo’ è un Galletto,
na Gilera, questa è na Vespa, questa na Lambretta,
questo è er mejo….. è er Guzzi 500…..,
poi verso a sera: questo è er Solex der sor Arfredo,
che torna a casa dopo una giornata de lavoro alla fornace !

26 ago 2009

La sana informazione


















Capita, che durante i giorni di riposo lontano da casa, uno torni a comprare il giornale, così tanto  per leggersi un po’ di cronaca della sua città e così faccio io: quest’anno solo per una settimana.

Proprio in questa settimana, però,  il glorioso quotidiano della capitale si è scagliato contro la fuga dei cervelli ed ogni giorno discettava su quello che si fa all’estero e quello che invece avviene qui da noi.

Ora questo quotidiano, da anni favorito dal bobbolo perché ne sa blandire pienamente le ambizioni, riporta ogni giorno in prima pagina le banalità di un famoso e miliardario anchor man e le minchionerie di uno dei tanti maghi astro-lungimiranti.

Invece di blaterare potrebbe questo giornale interrompere le collaborazioni suddette e cominciarne una con qualche cervello fuoriuscito, così tanto per iniziare una pratica
 che
potrebbe in futuro essere seguita dagli altri media suoi concorrenti dando  una minima remunerazione a questi poveri cervelli fuggiaschi.

In subordine, per non perdere lettori nel favoloso  bobbolo, lasciare tutto così come stanno le cose ed instituire una borsa di studio, magari intitolata all’anchor man e da questi sponsorizzata in una pubblica sottoscrizione tra i lettori.

.... Per  non parlare poi dei soldi puppati con i finanziamenti pubblici alla stampa....

24 ago 2009

Barlumi di lucidità


- Nino qui o si fa l'Italia o si muore.


- L'Italia è fatta, ora ci dobbiamo fare gl'Italiani.
  

- Samarcanda è con Voi





Col passar degli anni, ormai, queste piccole perle di saggezza che mi balzano in mente, sono per me come le ultime scorregge di un cavallo morto !

14 ago 2009

La corsa all'0ro

La    sta    vivendo     il valoroso bobbolo tajano, che un giorno   sì'   e n'antro pure, se reca ar botteghino e ne esce soddisfatto cor soriso sulle labbra e già mijardario ner pensiero. Basta un tajandino da 1 euro in tasca a trasformà un glorioso bobbolo !
Co sta' storia dei mijardi m'è toccato de riprende e rimbrottà puro la consorte, che sull'onda emotiva ha raddoppiato le giocate, compromettenno er bilancio familiare.
Allora, da parte mia, nun avenno predisposizioni anatomiche atte alla vincita, memore de quello che accadde nella corsa all'oro del favoloso Far West che arricchì i venditori di setacci, picconi, carriole, pale, fagioli secchi ..etc.. me so messo dalla parte della logistica e dei fornitori del sogno bobbolare e me so' comprato un migliaio di azioni della lottomatica.
Mo' speramo che sta sestina resista un altro mese: un po' per allungà er sogno e un po' pe famme rientrà dei 500 - 600 euri buttati dalla consorte (amata e anche relativamente cara) !

13 ago 2009

Corso di inglese gratis 10 (cantare ad alta voce ed imparare a memoria)


Liberate i vostri sogni e lasciatevi andare, prima che finisca
 l'estate della
vostra vita   (ma evitate i botteghini, se potete)

10 ago 2009

Avviso importante



Come promesso, posso aggiornarvi sul post del 17 dicembre 2008

Finalmente è stato partorito il cetriolo, nella calda caligine agostiniana che tutto assorbe e nel silenzio ovattato dei media.

it.reuters.com/article/internetNews/idITMIE5790LO20090810


Ora quando riceverete le bollette astronomiche saprete che sono giuste  e salutari per il valoroso bobbolo tajano, perchè loro so' sempre loro mentre Voi continuate a contare sempre meno di un cazzo

Al limite provate a compilare una supplica e rivolgetela al capo dello stato !



Ringraziamenti















Pozza esse per sempre benedetto colui, colei, che invece di sprecare il tempo a cazzeggiare qui sul web, ci ha regalato questa bella invenzione, questa arma letale, che grazie alla globalizzazione ed agli sconvolgimenti climatici è ormai indispensabile nel nostro ben amato paese. Consiglio di indossare calze bianche per poter snidare le tigri che volano basse e colpiscono i calcagni e poi su su fino alle ginocchia.

06 ago 2009

Premonizione del Gigi (rarità musicali)

Ieri ero fermo su ponte Garibaldi e malinconicamente guardavo scorrere l'acqua del Tevere sotto di me, quando, guarda il caso, mi saluta il Luigi.
Erano anni che non ci si vedeva; come stai, come va come non va:
èèhhhhè.., faccio io, non ci son più le stagioni di una volta e poi con tutta questa diffusione di ottimismo, anche le previsioni meteo devono essere sempre rosee.
L'altro giorno si prevedeva tempo bello qui a Roma, così ho lasciato tutti i pomodori a seccare sull'aia ed invece la nuvola fantozziana mi ha colpito duramente: tutto il prodotto da gettare via !
Poi, grazie al buco dell'ozono, anche quest'anno il raccolto è andato a male !
Il Luigi, vecchia volpe, capisce al volo l'antifona e si dilegua più rapido di un baleno, senza neanche chiedermi notizie di Elisabetta.
Quante emozioni l'estate di questa canzone: preferivo sentirla dal Gino, ma lui aggratis non la da'.

03 ago 2009

L'informazione mediatica


E’ di qualche giorno orsono la pubblicazione dei dati sui redditi che risultano all’ufficio delle entrate tajano. Questi dati hanno riempito di boria noi lavoratori dipendenti e pensionati, anzi, io, guardandomi attorno, mi vedo solo circondato da morti di fame (in teoria 4 su 5 se la passano peggio di me).
L’informazione mediatica taliota però non spiega come tutto ciò sia possibile, nonostante a capo supremo dell’ufficio ci sia uno dei migliori commercialisti e fiscalisti sulla piazza.
Nemmeno suggerisce che, se questi sono i risultati del migliore, tanto varrebbe sostituirlo con un ragioniere che ogni giorno compila la prima nota nel suo ufficio e vede quante fatture di spese personali vanno ad essere scaricate nei registri delle milioni di società  che guarda caso risultano sempre in rosso e quando guadagnano allora il guadagno è così misero che i vari titolari a fine anno sono costretti a dichiarare questo reddito da poveri morti di fame.
Spese per automobili, motoscafi, dentistiche, mediche, magari anche la spesa dal grossista alimentare od enologico, etc.. etc..
Tanto cosa rischiano in caso di verifica dopo 20 e più anni ?
L’imprenditore ama rischiare, per lui il gioco vale la candela e questa è bene e giusto che sia sempre conficcata profondamente nel culo del bobbolo tajano.
Il fatto stesso che i valorosi media abbiano scacazzato solo un paio di giorni sull'argomento mi convince a catalogare questo tra i problemi non risolvibili ne' da destra, ne' da sinistra ne' tantomeno dal glorioso centrum.

02 ago 2009

A’ la guerre comme à la guerre


Finalmente una buona notizia: Sembra che Google,  che ormai campa de pubblicità e servizi, si può tranquillamente permettere di regalarci un sistema operativo open source gratis, inattaccabile da virus ed altre minchiate sempre tese a spillare soldi agli utenti.


Così cominciò il grande Bill regalando windows alle università e permettendo a tutti di usarne una copia gratis a casa se in ufficio ce n’era una ufficiale. Sbaragliata la concorrenza, siamo arrivati ad oggi che qualsiasi cosa tu voglia è a pagamento e ti controlla in rete se ti colleghi con un prodotto crakkato.


Speriamo che almeno per una volta: chi di spada ferisce di spada perisca (magari dopo 20 anni)