29 giu 2009

Er Giannicolo






Er Giannicolo è festa grande pei bimbetti, lì tra i mezzi busti: er gelato, le giostre e i burattini.

Pei sfortunati, quelli che nutrono le statistiche dei nati male o gli infortunati, er giannicolo son dolori, pianti e grida un po’ più giù, all’ospitale…

Ogni tanto me ce riaffaccio pure io; da regazzo ce venivo su a piedi, da Trastevere, tanto pe’ gustamme un tramonto invernale, o il rientro degli storni, adesso li scalini so’ montagne e me tocca accarcamme dentro ai bussolotti der 115 o l’870.

Quanta gente s’incontra: i turisti, l’innamorati, le famigliole coi bambini e li sfortunati con i pacchi che vanno a portà er cambio alle mamme che assisteno le creaturine inferme: anime sante trascurate dall’occhio viggile dell’angioletto.

Ognuno con la sua vita il suo destino, tutti comunque presi dallo stesso breve o lungo cammino. 

Tra i tanti monumenti amo Anita, donna indefessa ed eroica e paziente compagna di un gran trascinatore, un omaggio a lei ed alle tante sconosciute che in silenzio si immolano per il bene dell'umanità.

27 giu 2009

Ginnastica vaginale 2°

Per rispetto di tutte coloro che capitano da queste parti, ricercando su Google "ginnastica vaginale", è ora di continuare quel post composto in verde età:

in quanto penso vi sarete stufate di 2 anni di esercizi e desideriate sapere il seguito.
Una volta che ci si riappropria di tutta la muscolatura vaginale si può:


1) Partecipare al campionato mondiale di lancio palline da ping-pong



ATTENZIONE SE IL VIDEO NON SI APRE PROVARE   qui 


2) Sfruttarla in maniera adeguata nei rapporti con il proprio partner.

 Fin dalla penetrazione si può instaurare un colloquio palpeggiante con il membro di turno, che, volendo potrà rispondere con vibrazioni nella parte apicale del glande. Effettuata completamente la penetrazione bisognerà bloccare fermamente il membro per impedire lo scorrimento della pelle del prepuzio, facendone un tutt’uno con il glande.

Per intenderci non deve avvenire lo scorrimento in figura

A prepuzio bloccato, il rapporto non avverrà più con i classici movimenti di contrapposizione tra i due sessi, ma vagina e membro intrappolato che muovono nella stessa direzione.
Siccome non tutte le femmine hanno a disposizione stalloni da film porno o circoncisi dal glande incallito, suggerisco di consumare i primi due o tre rapporti di un pomeriggio di sesso nel modo descritto, per poi rilassarsi ed effettuare gli altri cinque o sei, quando ormai il glande del partner si è completamente desensibilizzato nelle altre maniere desiderate.
Ma forse una volta provato ed appresa la tecnica non tornerete più ai metodi classici.

26 giu 2009

Speranze


Ieri notte non ho chiuso occhio per via di una zanzara veterana da camera, quella che ronza non appena spengi la luce e rapidissima si rintana non appena la ri-accendi e armato di bomboletta la cerchi disperatamente.
Oggi ho dato fiducia alla tecnica ed ho installato un acchiappainsetti elettrico, con la speranza che questa notte la troiona finisca arrostita.

La speranza è fervida e chi vivrà vedrà!





22 giu 2009

Corso di Inglese gratis 7 (cantare ad alta voce ed imparare a memoria)



NOAH

Di questi tempi bui o, se preferite, in questo mondo di ladri, sarà meglio per i giusti:
imparare a camminare come felini, a volare molto in alto come aquile, e poi cantare come usignoli solo nel sicuro delle proprie quattro mura e possibilmente circondati dai propri cari.
La convivenza, se ci sarà, verrà dopo
Il paradiso terrestre tornerà sì, ma dopo il giudizio universale.

18 giu 2009

PROCLAMA pro REFERENDUM




Bobbolo di terra, di mare e dell’aria, la parola d’ordine è una sola, dalle alpi all’oceano indiano: VINCERE e la controparola sarà:VINCEREMO
Nun fate scherzi, nun perdete questa opportunità che vi viene raramente offerta alla modica cifra di 400 milioni di euro (dicono) da mettere sul gobbo dei nostri figli.
Loro hanno fatto di tutto per evitare questa occasione, perché sanno che ogni tanto anche un povero bobbolo bistrattato e mazziato ha la forza di risorgere ed elevarsi alla dignità di Popolo.
Approfittate dell’occasione per restituire alla valorosa terra tajana tante braccia di cui essa ha bisogno, barrate tranquillamente il sì sulle schede che vi siete pagati profumatamente.
Si parte da questa occasione per poi arrivare ad un ridimensionamento della spesa generale per la politica: meno chiacchiere e più produzione agricola.
E’ ora di finirla con l’ acquisto di agli e pomodori dalla Cina, quando financo her Majesty ha ripristinato l’orto autarchico nei giardini di Buckingham.

L e a d e r s

..
Ulteriore conferma, se ancora ce n'era bisogno, all'associazione da parte del bobbolo dei nostri leaders politici da bagaglino ai famosi soldati del papa, al tempo del papa re


 . ..... Cento sordati der papa, in una giornata, nun carpirono (1) neanche una rapa..... Uno del re ne carpì ventitre....
 
Mo' sarà dura allenasse alla caccia alla mosca per i nostri emulatori.

1) carpire = estirpare dalla terra

17 giu 2009

I r e s a

Photobucket


Quanti di Voi sapevano di questa introduzione?

Ecco perchè dare un'occhiata ogni tanto al mio blog è utile per una sana crescita sociale


L'introduzione dell'Iresa


L'Iresa è stata istituita a decorrere dal 2001 ed è un tributo di scopo che ha come obiettivo la riduzione dell'inquinamento acustico nelle aree limitrofe agli aeroporti. Il gettito di questa imposta è destinato al completamento dei sistemi di monitoraggio capillare del rumore e disinquinamento acustico, al miglioramento generale della vivibilità dei territori coinvolti dalle attività aeroportuali e all'eventuale indennizzo delle popolazioni residenti nelle aree aeroportuali. È dovuta a ogni regione o provincia autonoma per ogni decollo ed atterraggio dell'aeromobile civile negli aeroporti civili (non dovuta quindi negli aeroporti incivili).


n.d.r. Ecco perchè si danno concessioni edilizie ai bordi degli aeroporti: per far avere qualche soldo agli indigenti che le abitano e io che non capivo come fosse possibile costruire case così attaccate agli aeroporti.

16 giu 2009

La grandeur

Photobucket


La notizia che più mi colpisce sui quotidiani odierni è l'aumento del debito pubblico tajano: ma come, con gli interessi pagati sui BOT a meno dell'1% ci facciamo sfuggire questa occasione per ridurre un pochino il nostro deficit?
Invece sembra che siamo arrivati a 1.750,4 miliardi di euro, che diviso i 60 milioni di cittadini, fanno a occhio e croce 30mila a cranio.
Mi è andata per traverso la bella notizia su cui avevo brindato ieri l'altro, in cui finalmente ci dicevano che eravamo proprietari di una bella portaerei tra l'altro benedetta da un monsignore.

Ma che proprietari e proprietari der cazzo, sta bella nave l'hanno messa tutta sul groppo dei nostri figli!


13 giu 2009

Occhiali scuri anche di notte

Diffidate dei/delle psicolabili sempre più numerosi/e che vanno in giro con occhiali da sole scuri anche di notte: ormai non è più moda, ma vera e propria dipendenza cerebrale compulsiva.
Nascondersi dietro due pezzi di vetro o plastica, vedere il mondo con colori non suoi, aver paura di mostrare gli occhi o di tradirsi con la loro esposizione: meglio tenersi alla larga da questi blue brothers sgusciati nottetempo dallo schermo.

Fanno eccezione: portatori di malattie oculari con prescrizione medica, esercenti pompe funebri, agenti segreti solo se con licenza di uccidere.

Ve lo garantisco io che sono l’unico in casa a non portarli !

10 giu 2009

Informazione tajana

Dal TG serale

Commenti sdegnati dei caporioni, quelli con barca, suv e 30 kWatt di elettricità installata perchè hanno condizionatori, forni, pompe per piscina, sauna etc .... sul dittatore Gheddaffi (sputano nel piatto dove mangiano?)
2)  Beppe Grillo è stato querelato perchè si è rivolto ai suoi dipendenti insultandoli (ma come è possibile, con tutti gli avvocati che gli preparano i discorsi?)
3)  La FIAT ha comprato la Chrysler (ma non l'aveva già fatto 15 giorni fa ???)
4)  Finalmente abbiamo anche noi una portaaerei, benedetta da un vescovo, quindi possiamo allargarci e fare missioni di pace oltre il mediterraneo (finalmente una notizia buona e vera, ho stappato un vecchio Veuve che stava in frigo da anni, ho spento la Tv, mi sono messo a cazzeggiare qui sul video finchè non la finisco e mi vado a cuccà).

BUONANOTTE TAJA (senza speranza)

8 giu 2009

La mia prima volta




La prima volta che provai vergogna di essere tajano fu quando negli anni 70 lavorai per un paio di anni negli USA e mi rivolsi ad un consulente per fare la dichiarazione delle tasse.

Siccome lo zio Sam è molto generoso e applica le stesse considerazioni fiscali della nazione da cui uno proviene il tizio mi chiese se nel mio paese veniva applicato lo “splitting” cioè la somma dei redditi tra moglie e marito divisa per 2 in modo da applicare scaglioni fiscali minori e favorire la famiglia monoreddito, metodo usato in tutte le nazioni civili, persino in Spagna (a quei tempi considerata arretrata) mi disse. 

Io dissi di no e tacqui sul fatto che invece da noi a quei tempi si doveva dichiarare il cumulo (somma dei redditi della moglie e del marito e senza dividere per 2 pagare l’extra di tassa per l’aumento di scaglione del reddito totale) poi abolito per via delle separazioni legali che andava generando.

Così oggi, nonostante tutti questi baluardi della famiglia di destra, sinistra o cattolicissimo centro, che sono da 50 anni in politica e puntualmente sotto le elezioni ricicciano a mezzo busto dai manifesti, la coppia tajana, per poter usufruire di un minimo di agevolazioni è costretta a convivere senza sposarsi e

in caso di figli, lasciarli a carico esclusivo del genitore più povero che così può usufruire di quel minimo di agevolazioni riservate alle famiglie dei cosiddetti meno abbienti o ragazze madri.

Il solito ingegno bobbolare tajano!


p.s. se poi qualcuno tra di voi obietta che lo splitting andrebbe a favorire i redditi alti o i pensionati a 52 anni, ex commessi del sonnato da 8000 euri al mese per 15 mesi (S.Rizzo, Corriere del 6/5/09 pag. 17), beh qui ben altre sono le persone che dovrebbero vergognarsi, specialmente quando si affacciano dai loro manifesti o sproloquiano nei vari dibattiti televisivi fiancheggiate dai loro giullari o anchor men e ben applauditi dal valoroso bobbolo tajano..  

5 giu 2009

Calo de possanza


-          a Fracà beh, che farai domani, rinverdirai i bei tempi de cicciolina: hai visto quante veline e quanta bella fica che ci hai da sceglie….. ?

-          èhè che me so impigrito, non amo le code e poi l’argomento non mi attira più come una volta, ormai ciò la papite: me piace leccà, odorà, smanettà, robba platonica ovvi’aaa…., robba che, mancando la possanza,  se po aggiustificà solo con quarche ber regalo. Però vabbè m’hai convinto, m’arzerò presto domani, perché nun amo le code, e pe’ arinverdì li tempi belli ce mannerò na velina.

-          a Fracà, ma allora …Emanuele… o mejo er Mastellotto?

-           Orc…., già, allora sarà mejo che metto la sveja, darò fiducia ai giovani ed in omaggio alla bon’anima der mi nonno monarchico ce mannerò er tanghèro, ce mannerò.

3 giu 2009

Li rossi




Ehèèè era tempo che tornassero, mi mancavano, ne avevo nostalgia, li avevano  oscurati poverini, i vari parolai, tutti ben forbiti, abbronzati quanto basta,

l’unica cosa che non ho mai capito è perché rifiutano l’esistenza del Cristo pur divulgandone la dottrina,

forse lo invidiano,

perché loro non son capaci di moltiplicare i pani ed i pesci con l’aumentare dei discepoli e poi non sapendo come sfamarli e trasformare le chiacchiere in fatti

vengono sperecottati

o forse perché non son capaci di andare tra la gente a piedi od a groppa di somarello, ma solo nei giorni festivi.

E pensare che per esercitare la professione sarebbe così semplice,

così facile:

ti alzi presto la mattina e ti metti in marcia, con tutto ciò che possiedi sulle spalle, il primo essere umano che incontri, se vedi che sta peggio di te, gli dai la metà di ciò che tu possiedi e prosegui avanti, analizzando il successivo e così via, come faceva quel marxista di Assisi di nome Francesco.