29 ott 2007

Fischia lu vento

Dalla finestra.......
Sempliciotto:       A fracà, che me lu presti lu sumaro,  ca tengo da iij  a la mola ?...
Fracatz :                Fischia lu ventu, abbaia lu caaa, nun se capisce ca vuuu...
Sempliciotto:       A fracà, che me lu presti lu sumaro,  ca tengo da iij  a la mola ?...
Fracatz :                Fischia lu ventu, abbaia lu caaa, nun se capisce ca vuuu...
Sempliciotto :      A fracà, che me lo affitti lu sumaro, ca tengo da iij a la mola ?..
Fracatz  :              Te serve puro lu carretto ? ...

27 ott 2007

Il top of brains

27/10/07 Il solito trouble finder   Il top dei cervelloni si è accorto che i lavoratori buscano poco e quindi i consumi non decollano. Ottimo spunto da trouble finder di razza, mò ce vorrebbe l’intervento  di un buon trouble fixer per risolvere. A parte che ha dimenticato che la maggioranza dei lavoratori domestici non fa la dichiarazione annuale, ma poi almeno il 50% dei soldi guadagnati dagli stranieri lascia l’Italia andando a beneficiare nazioni sottosviluppate.
Una volta i suoi predecessori risolvevano stampando un pò di lirette, le distribuivano, aumentava l’inflazione, ma loro da grandi economisti illuminati  svalutavano la liretta e vai cor tango.
Oggi il top of brains nun pò più stampà, ma siccome nun è vero che la torta italiana negli anni si sia ridotta, potrebbe risolvere impedendo che tanta gente come lui se ne stacchi larghe fette, lasciando così le briciole ai lavoratori.
Visto che gli umani non sono poi così tanto altruisti, allora dovrebbe essere il governo che, aumentando all’80% le tasse al disopra di un reddito definito più che dignitoso, potrebbe poi abolire la tassazione sugli stipendi dei miseri. Ma anche questo è arduo, perchè accà in itaja sono pochi quelli che ufficialmente risultano non miseri.  
Un’altra via per raggiungere lo scopo potrebbe essere quella di ottenere una diminuzione dei prezzi al consumo per beni e servizi (ormai speculiamo anche sul latte in polvere dei neonati) abbattendo a colpi di scure tutte le corporazioni, li ordini, le caste, le mafie e tutto quello di cui ormai si parla quotidianamente, ma anche qui la vedo un pò dura, mica ce possiamo tajà li cojoni pè fà dispetto a quella smorfiosa de nostra moje. E poi, se avessimo voluto un’amministrazione decente, .mica avremmo fatto i carbonari contro quei poveracci de austroungarici duri e piantati lì come pioli. Lasciatece esse quello che siamo: “PICCOLI MAFIONCELLI, BENEFICIATI DAL PERDONO CONFESSIONALE

26 ott 2007

Era ora

Basta con lo sputare nel piatto ove si mangia! Mi avete rotto er catzo!
Ma passiamo al serio: finalmente oggi a Roma continua a piovere, dopo 4 mesi di siccità assoluta, che ha fatto morire il 90% degli alberelli piantati nelle aree comunali per spinta dei verdi ma con soldi di tutti, dimenticandosi ovviamente lo stanziamento  per l'innaffiamento  (o forse pensavano di farlo in proprio, rinunciando alle vacanze in barca). Meno male che piove e tanti lavavetri si possono trasformare in venditori di ombrelli, (meglio così che non trovarseli a rubare in casa), tutti hanno diritto a vivere finchè continuiamo a finanziare la FAO ed esportare democrazia invece di preservativi.

25 ott 2007

Attenzione Bamboccioni

Attenzione ragazzi, non abboccate, vi stanno aspettando al varco: come uscite di casa vi tocca pagare il canone rai, la tassa sulla monnezza, il canone telecom, enel, gas, acea.. non dico poi se vi mettete in testa di procreare.....  uuuu quanti ce ne stanno ad aspettarvi.
Ripetoooo: non abboccate
RESISTETE...        RESISTETE......        RESISTETE.......

Le chiacchiere

Avete visto come si riempiono di chiacchiere e come gongolano nelle trasmissioni condotte dai vari anchorman or woman. E' ma voi qui ,  noi invece lì, si ma quando c'era lui,  per fortuna che mo' torna isso  ..etc..   Mai qualcosa di concreto per il bobolo.
Per esempio, sproloquiano tutti su la legge elettorale, ora siccome  esistono paesi  occidentali la cui civiltà è  fuori discussione, perchè in queste trasmissioni non c'è mai uno (il trouble fixer) che dica: Mettiamo su un pezzo di carta 3 o 4 leggi elettorali uguali (non simili)  a quelle di altri stati e facciamo fare un referendum al bobolo perchè ne scelga una con modifica automatica alla nostra sacra costituzione e cominciamo così a risolvere un problema.

19 ott 2007

Tra il dire ed il fare

La precarietà colpisce ancora: anche il bianco padre si è accorto che con meno matrimoni il remedium concupescientiae non c'è più e tante anime disperdono il seme a terra o nei preservativi o in vagine sterili, rischiando di perdersi nell'infinità degli inferi. Ora ci si aspetta che la curia impartisca l'ordine di votare per diliberto e non più per casini.
Bah! chi vivrà vedrà, certo è che con la futura generazione fatta di cinesi, arabi,  afrobalcanici se ne acquistano pochi di clienti per le nostre fedi.

15 ott 2007

Razze inferiori

Ci sono in giro delle teste di cazzo od aspiranti tali, facilmente riconoscibili anche dai tratti somatici, che per il solo fatto  di aver raccolto il consenso  di tanti loro simili, si permettono  di insultare vecchine  deboli fisicamente da non potersi difendere ad ombrellate in testa.
Suggerirei ai suddetti di guardarsi nello specchio e sputarsi in faccia.
Qualora non lo avessero fatto, di sondare l'opinione del popolo e vedere se preferisca essere rappresentato dalla vecchina o dalle centinaia di merde allo stato puro come lo è attualmente.
Invece di nascondervi dietro i vostri simboli putrefatti, mettete su una lista il nome della vecchina contro tutti i vostri nomi e vediamo chi riscuote più consensi.

Curiosità

A Fracà che è bona st'acqua ??

E tu n'ci hai sete..--

12 ott 2007

Bamboccioni

12/10/07 Prendo spunto da un commento recente per spendere ancora due parole sui nostri giovani che rifiutano di essere definiti  bamboccioni.
Già ai miei tempi tra le dieci facoltà che l'università offriva a tutti (alcune erano precluse a chi non avesse fatto il liceo), solo 3 o 4 meritavano di essere prese in considerazione da chi partiva da zero (senza padrini),  per avere un certo ritorno  economico a  fronte dei sacrifici da affrontare  per arrivare alla laurea.
Figuriamoci oggi che ci sono centinaia di corsi universitari.
Un non-bamboccione, prima di iscriversi ad un corso, dovrebbe fare indagini di mercato ed assicurarsi che gli studi da affrontare abbiano una valenza nel mondo del lavoro.
Purtroppo i giovani sono giovani e vaglielo a far capire! Ben lo sanno i nostri baroni (grandi bari) universitari, che inventando sempre nuovi corsi, incrementano solo il loro potere, i loro emolumenti e quelli dei loro protetti, frecandosene  di contribuire così alla rovina di tanti  ragazzi  (i bamboccioni).
Non nego che, nonostante la semplicità di spiegazione del meccanismo, anch'io da buon padre di famiglia, a suo tempo abbia foraggiato l'industria della laurea. A volte lo si fa per il quieto vivere e la serenità famigliare .
Quando il bamboccione si ritrova a 25-28 anni con un pezzo di carta,  con cui lui stesso dice possa solo pulircisi in caso di bisogno estremo , è già tanto se non crolla nella depressione estrema, perchè a quell'età è già fuori dal mondo del lavoro vero  e gli restano solo i così detti pseudo-lavori.
Sarebbe un bene reintrodurre negli studi la meritocrazia, tornare ai vecchi 10 corsi universitari gratuiti per i più bravi  e rivalutare tutti quei mestieri ed arti con cui tanti extracomunitari hanno trovato qui la loro America.
Certo a 25 anni non si può iniziare il praticantato artigianale, nè lo si accetta.

08 ott 2007

Scale sociali

Continua la ballata dei vari personaggi mediatici sugli stipendi degli operai, definiti da tutti i più bassi in Europa, tanto da far scendere in campo a sparar cazzate anche colui che li remunera. Vorrei che chi ha più visibilità mediatica rassicurasse i nostri alleati europei ed amici americani che qui da noi le cose non vanno poi così male per tutti e che la torta c'è ed è sempre consistente. Se per gli operai restano le briciole, possiamo vantare le più grandi fette mondiali ai vari manager dell'industria, ai politici locali ed europei ed a tutto il loro sottomondo, agli anchorman, ai giornalisti, ai metereologhi, ai prof universitari, ai giudici, ai militari, ai professionisti, ai baroni della medicina, ai pensionati senza titolo (senza versamenti), ai petrolieri, ai banchieri, ai grossisti, ai grassatori, ai maghi, ai calciatori, alle veline, agli uomini di spettacolo e giù giù per la scala sociale fino ad arrivare ai preti ed ai loro leccaculi che ne comprano i voti. Guai a chi non capisce  che ogni nazione ha la propria scala sociale  e dal basso vorrebbe capovolgerla, nell'era globale farebbe prima a scegliersi la nazione più adatta ai propri sentimenti e trasferircisi.

04 ott 2007

L'odore dei soldi

Finalmente, approfittando del calo del prezzo di copertina ho potuto leggere il libro in  questione e  devo dire di essere stato colpito dalla grande capacità di realizzare cose e creazione di benessere e sviluppo delle persone menzionate dall'autore. Sono spiacente per noi tajani se poi le stesse persone ai vertici del nostro governo non siano state capaci di realizzare nulla, salvo l'aumento del debito. Forse si erano circondate da troppi maneggioni leccaculo della vecchia scuola politica, peccato, un'occasione persa per tutti noi.
In un paese di merda, gonfio di chiacchiere e scartoffie, dove un libero cittadino non può  realizzare un cazzo di niente se non unge la casta giusta (provate a farvi un impianto fotovoltaico usufruendo dei finanziamenti sbandierati  dai soliti chiacchieroni  che non hanno mai realizzato un cazzo  nella loro vita  e  poi capirete perchè in itaja siamo gli ultimi nonostante il sole  gratutito 
                                  http://aspoitalia.blogspot.com/2007/07/ancora-moduli.html)

Non dico che potevi sistemà tutto, ma almeno istituire per legge lo sportello unico obbligatorio in tutti i comuni con obbligo di risposta al cittadino, si sarebbe capito che l'unici a beneficiare delle varie leggi sono solo i burocrati che si rifiuterebbero di applicare tutte le minchiate scaturite dalla loro mente.

01 ott 2007

La parità

Corri corri sarta e zompa, hai voluto la parità e mò tiettela. Dove lo trovi più quer bravo ometto de nà vorta che te se piiava in carico ner bene e nel male e che se dannava l’anima pè fatte felice. Mo pè mantenette er cellulare te tocca fumà peggio de no slavo e pare che lo stress te stia esponendo alle malattie cardiache peggio dell’ommeni. Ancora quarcuna ariesce a sfangalla, ma je tocca accontentasse de quarche vecchiaccio o calciatore ma è sempre più  difficile pè quelle senz’arte nè parte e senza un briciolo de quattrino. Ora pare che anche le famije, come in india e cina vonno tutte avè er maschio pe fijo piuttosto che n’essere amorfo ed indefinito.
E’ finita pè la famiglia dei galantomini in cui prima venivano le donne e doppo l’ommini.