29 set 2007

Comunità e globalizzazione

 La caduta dei muri ci ha riportato indietro di 60 anni, ci siamo riempiti di morti di fame che fuggono dai loro paesi dove il freddo d’inverno arriva anche a -30°  e che si piazzano qui nel cuore delle nostre città sicuri almeno di non dover morire assiderati.
Tornando indietro negli anni ricordo le nostre case distrutte dalla guerra e la convivenza di più famiglie nella stessa abitazione tutto tollerato con spirito di fratellanza e patriottismo. Le grandi fatiche e le privazioni per ricostruire il patrimonio edilizio negli anni 50 e 60, il grande controllo del territorio da parte delle autorità per stroncare qualsiasi criminalità sul nascere.
Poi ci civilizzammo ed a poco a poco sparirono i vespasiani (gabinetti pubblici), le pattuglie motociclistiche delle varie forze dell’ordine, i bigliettai dai mezzi pubblici, i 30 anni certi per la rapina a mano armata passarono a 3 e varie altre amenità tipiche della gestione dei morti di fame vennero eliminate, perchè considerate
offensive.
Ora dovremmo ripristinare tutto questo o tenerci la puzza degli escrementi umani  nei  vari posti pubblici  e la cosiddetta microcriminalità a tutte le ore del giorno, ma chi ci garantisce poi  che una volta civilizzata la massa dei barboni di cui dobbiamo
farci carico non ne arrivi un’altra da chissà quale altra parte sperduta del mondo e ci tocchi ricominciare tutto da capo?
E’ per questo che non è più derogabile i
l tempo di aprire campi di lavoro, a costo zero per i cittadini civilizzati, ove portare tutti coloro che micro-delinquono. Anche cagare nei giardinetti pubblici credo sia un’infrazione contemplata nei nostri bei codici, o salire sui mezzi di trasporto senza biglietto e vomitare addosso ai passeggeri qualora si lamentassero della puzza che li circonda.
Il campo lavoro dà la possibilità a tutti gli umani di nobilitarsi, poichè in cambio di sano ed umile lavoro concede oltre al pane ed acqua, anche razioni di carne, verdure, dolci ed altri tipi di confort quali docce calde, bagni puliti e buoni da spendere per beni di prima necessità.


La certezza di finire in un  campo lavoro contribuirà a contenere il fenomeno di questa micro criminalità e l’immigrazione di massa di cui siamo oggetto, vuoi per le nostre ottime condizioni climatiche che per il lassismo dei nostri caporioni troppo presi da altri problemi. 


 

27 set 2007

Er pane aumenta

 Fatevelo in casa mi verrebbe da dire, ma poi cerco di dare una spiegazione migliore di quella che si ottiene da chi è preposto all’oscurantismo del bobolo.
Il pane non si fa solo con la farina, infatti il costo di questa materia prima è immutato da vent’anni, mentre aumentano sproporzionatamente tutti gli altri balzelli. 

Come arriva la farina ai fornai?


Vi hanno mai detto i media che qui a Roma il permesso per attraversare il centro è passato da 60,00 a 600,00 euri annui? +1000% Ed è sempre conveniente pagarlo perchè se si va da una parte all’altra della città con il raccordo anulare si impiegano giorni. Poi ci sono tutti gli altri balzelli ed adempimenti comunali e fiscali che aumentano mediamente il triplo dell’inflazione ufficiale ISTAT. Non parliamo poi delle spese tecniche, idraulici, elettricisti ed altri artigiani tutte aumentate del 20 – 30 % grazie a tutti i nuovi adempimenti che i cervelloni che poi si affacciano in televisione meravigliati del caos hanno imposto. Bollini blu, verifiche, multe da 200-300 euro: ogni tanto esce qualcosa di nuovo che si va ad aggiungere al carico


Ma vi hanno mai detto i media che, grazie al fatto che ogni giorno muoiono 5 operai hanno costretto tutti questi disgraziati che tirano la carretta a fare dei corsi sulla sicurezza al costo medio di 600,00 euri a cranio, costringendo poi la dittarella ad attivare una consulenza annuale sulla sicurezza per almeno altri 500,00 euri.  Come mai dopo tutti questi corsi i 5 operai al giorno continuano a morire lo stesso (adesso magari muoiono in maniera più consapevole Voi mi direte).


E’ chiaro che ogni costo presuppone un beneficio, sta poi all’intelligenza decidere se vale la pena di sostenerlo o no, quindi o vi fate il pane da soli, o contribuite ad alimentare tutta la greppia che apparentemente nulla avrebbe a che fare col pane.

24 set 2007

Stupori giovanili

Fica vergine con assenza di grandi labbra.
Ecco cos'era quello che mi sconvolse di te 35 anni orsono.
Claude chissà se mai ci rivedremo.

21 set 2007

Isso

A isso !
Questo epiteto seguiva ogni ruttino o scorreggetta nell'arco della giornata ad evitare che il rumorino andasse sprecato ed a volte per rafforzare il pensiero aggiungeva: e chi non dice  "a isso", in culo ad isso!
Concetto difficile da capire per noi bambini e purtroppo mai completamente spiegato per circondarlo di quell'onda di mistero che stimola la curiosità negli umani.
Beh oggi che ho i capelli bianchi posso dirvi che quell'isso è lo stesso che Totò sviscera nel suo "Siamo uomini o caporali?" e che purtroppo fa parte anche lui della razza umana.

19 set 2007

Cacofonia

Quando l'anchor man (o woman che sia), parla, gli altri devono immediatamente tacere.
Questa è la regola prima della democrazia
Diffidate di coloro che non tacciono ed approfittano della buona educazione televisiva di non chiudere i loro microfoni.

Contentiamoci dei sordati del RE

Contentiamoci della situazione politico amministrativa attuale perchè si potrebbe tornare, specialmente qui nel centro-sud ai tempi di franceschiello laddove:
Ottanta sordati der papa in una giornata
nun carpirono°  neanche una rapa
uno del RE ne carpì ventitre

° estirparono

13 set 2007

W la scuola

29/8/07 Si ricomincia. Settembre andiamo è tempo di ricominciare, ora i nostri media ci diranno che i nostri libri scolastici sono i più cari al mondo, poi nel dibattito dall’anchor man, qualche strenuo difensore dei consumatori si scaglierà disgustato contro coloro che caricano le spallucce dei nostri cari bambinelli con zaini dal peso esorbitante e vai col menga, il più amato da noi tajani.

10/10/07  Incredibile !!!!

 Il beneamato governo che mi segue giornalmente ha definitivamente risolto il problema con una legge che vieta ai bimbi di portare più di x chili (sarà stabilito in futuro con circolare).


Non ci posso credere


Attenti agli altri

25/8/07 Il record.  Battuto finalmente il record, grazie alla cappa afosa africana che ieri avvolgeva Roma, 28 zanzare tigre in meno di un’ora, uccise in maniera indolore con la racchetta elettrica cinese, comprata a 2 euri, completa di batterie sul bancherello.  Questo a dimostrare che con la pazienza e gli attrezzi giusti, tutti gli esseri umani possono da soli liberarsi dai fastidiosi parassiti sempre in agguato: guai ad affidare a terzi il compito di farlo.


3/9/07 La volpe ed il babbeo  La volpe giustifica la necessità di una scorta ed ogni tanto si spedisce qualche feticcio lugubre, il babbeo si affida alla volpe anima e core e senza saperlo  rischia l’inculata.

Preghiera del capikaze

O mio caro e buon allà, ti prego  liberami dal tormento delle 20 verginelle  dalla celletta  profumata  ma imbranate  e concedimi  una  bella  tailandese  esperta di ginnastica  vaginale  e vergine solo nel didietro.


Test universicari

Scrivo sull'argomento solo per ricordare agli ingenui che questi test servono a confermare che qui in itaja  i giovani fin da piccoli devono capire come vanno le cose e guai a chi non lo vuole capire, finirà sicuramente male per isso. Per questo che continuiamo a fare test, concorsi e tant'altro.  Tutte le istituzioni ci fanno la loro bella figura: i giornalisti ci scacazzano sopra,  le forze dell'ordine ci tirano fuori quei 2 o 3 colpevoli  da far pentire, il papa  benedisce  ed i caporioni  ci  intrattengono la sera  dai canali televisivi.
Altra cosa sarebbe se si facessero graduatorie di merito con punteggi che analizzino l'età,  il passato scolastico per almeno gli ultimi 8 anni, consentendo ai meritevoli la frequenza gratuita ed a tutti gli altri la frequenza al costo pieno (cioè senza contributi governativi tipo università private per intenderci sui 15 - 20 mila euri annui). Togliendo la gratuità man mano che non si stia in regola con gli esami e così via.
Tutti hanno il diritto di studiare dopo i 18 anni, basta che se lo pagano.
Escluderei dalla graduatoria anche coloro che abbiano frequentato scuole private perchè nel 95% dei casi sappiamo come funzionano (mi spiace per quel 5, ma visto che non hanno problemi di soldi, possono pagarsi anche il 1° anno universitario, salvo poi beneficiare del bonus qualora fossero in regola con gli esami). Ma queste sono teorie per paesi civili, noi siamo poveri mafioselli beneficiati dal pentimento cristiano nel segreto del confessionale.

10 set 2007

Emozioni da V-day

Sabato partecipo al v-day qui a Roma  e mi commuovo  per  la quantità di  ragazzi  che  partecipano,  ragazzi  qualunque, non ricchi  lo si vedeva dalla damigianella raccogli-obolo. Mi commuovo perchè torno indietro negli anni e mi rivedo entusiasta dietro al folle vecchio che ci battevamo contro tutte le ingiustizie e contro il canone Rai facendoci sigillare gli apparecchi. E poi che ti fa il pazzo quando riesce a salire sul carro vincitore del liberale silvio , invece di vendere la rai, si scaglia contro i pensionati, ma non quelli come lui che percepivano pensioni  senza aver versato un cazzo, ma contro quelli che avevano versato per 35 anni  e contribuito alla ricostruzione del paese e vai a bastonate contro i soliti miseri (ma allora erano più coerenti quelli della dc che stampando bot accontentavano tutti caporioni e miseri). Mi sono commosso fino alle lacrime nel vedere che quelli con i capelli bianchi come me saranno stati meno del 5%, ho firmato, ho dato il mio modesto obolo e quando l'aria cominciava a rinfrescare me ne sono tornato a casa.
Grazie ragazzi ed un augurio di cuore che la vita vi mantenga leali. Auguro a voi di riuscire in qualcosa per il futuro del nostro paese, un solo consiglio però, guardate bene chi sale sui palchi a predicare, diffidate specialmente di coloro che nella loro vita non hanno mai lavorato, gli esempi sono eclatanti, specie tra i discepoli del grande vecchio sempre con la bandiera giusta sotto la giacca. Usate sempre ed in primis il vostro cervello, vigilate, controllate, verificate, perchè di Gesù nazareno ce ne fu uno solo.

07 set 2007

poesia 1

Farfalla che aleggi in un giorno di marzo
e sbattuta dal vento rasenti la terra,
che pena tua vita in sì dolce paesaggio,
che balzi i tuoi voli
Sgomenta! Non vedi che nuda è la terra
ed avara de' splendidi fiori?
Eppur non rimpiangi tua vita,
lotti felice col vento, ignara de' splendidi giorni
che  pur tue sorelle vivranno,
più in alto dei fiori del pesco,
che fuggi infelice, sbattuta dal vento,
lambita da un passero in volo.

Ode breve 2

O bambolina, bambolina stronza,
tu che al più concedi l'odor della patonza
Deh!  rilassati, lasciati  andare
apri le cosce, fatti penetrare

La situazione del suddito

Analisi perfetta ieri da parte di un grande esponente del direttorio. Trovati tutti i mali che affliggono il suddito italiano. Grandi parole per svortare e riqualificare la spesa pubblica. Esempio lapalissiano di eccellente trouble finder.°
Il pirlotto invece ha mostrato insofferenza perchè la sinistra ormai cavalca i cavalli della destra e rivolgendosi a quel 90% di degradati tajani che ancora si infervorano sui colori o sulle direzioni viarie, se ne è fregato altamente di quel 10% che usando liberamente il cervello pensano che sarebbe ora che quelli come lui che rubano il pane al contribuente senza nulla dare in cambio, se la andassero a prende nel culo fuori porta e cedessero il passo a gente meno affamata e più trouble fixer°.
Il vescovo invece è soddisfatto anche per la nostra politica estera, in cui riusciamo a dialogare con tutti ed in questo anch'io sono fiducioso, specialmente ora che si avvicina l'11 di settembre, che il signore ce la mandi buona.
Povero Camillo Benso che ci affrancasti dal gioco austro-ungarico nun avevi proprio capito un cazzo di che pasta eravamo fatti!

° vedi "il fumo dei paraculi" nella categoria pornodidattica